benvenuti su Paideia

logo universitàMaster universitario di primo livello in
PERCORSI e STRUMENTI di RICERCA
sulla società e la comunicazione
sesta edizione!

ATTENZIONE: è uscito il Decreto istitutivo del Master per l'anno accademico 2007-2008. Questa pagina è stata aggiornata con le nuove informazioni riguardanti gli adempimenti burocratici necessari per l'iscrizione e l'offerta didattica. Si raccomanda però di consultare il decreto istitutivo del master alla pagina sotto-indicata al momento di avviare le pratiche di iscrizione

Link alla pagina web del portale dell'Ateneo di Firenze dove potete trovare il bando ufficiale e il fac-simile della domanda di ammissione.

Scarica il calendario delle lezioni del Master (N.B.: aggiornato all'AA.2006-2007).

0. INFORMAZIONI SUL MASTER, LA SEGRETERIA DIDATTICA, I CREDITI E IL PERIODO DI SVOLGIMENTO

Il master universitario di primo livello in PERCORSI e STRUMENTI di RICERCA sulla società e la comunicazione è proposto congiuntamente dall'Università di Firenze (facoltà di Scienze politiche) dalla seconda Università di Napoli (la Facoltà di Economia) e dall'Università di Salerno, (Facoltà di Lettere e Filosofia).

Rispetto agli anni scorsi, l'ampliamento del tema e dell'offerta didattica è motivato dalla presenza di una forte richiesta di preparazione metodologica da parte di laureati delle due università consorziate.
Comunque il master può essere considerato una continuazione del master in Percorsi e strumenti di ricerca nelle scienze sociali, istituito nell'aa. 2002-2003 e da allora sempre confermato.

La sede amministrativa del master è presso l'Università di Firenze, Centro Interuniversitario di Metodologia delle Scienze Sociali (CIMESS), con sede presso il Polo delle Scienze Sociali in via delle Pandette 21, 50127 Firenze.

Le lezioni vengono tenute presso questo Polo, nell'edificio d5, primo piano, aula 1 nei seguenti orari: ogni venerdì dalle 9.30 alle 13.30 e dalle 15 alle 19 e ogni sabato dalle 9 alle 13. Le lezioni sono sospese nei periodi natalizio, pasquale ed estivo.

Il calendario delle discipline insegnate sarà recapitato per via elettronica ai partecipanti.

Per informazioni potete telefonare a:

prof. Alberto Marradi 055/437 44 23 e-mail: marradi@unifi.it
dr.ssa Federica Biondi 339/ 172 67 63 e-mail: effebio@yahoo.it
prof. Paolo Montesperelli 089/96 22 17 e-mail: sociopg@libero.it
dr. Felice Addeo 338/853 27 42 e-mail: feliceaddeo@libero.it

Il corso avrà la durata di 12 mesi e attribuirà 60 CFU.

La didattica in aula inizierà il 9 novembre 2007 e finirà nell'ottobre 2008
Gli stages potranno iniziare dal febbraio 2008 e protrarsi fino al febbraio 2008. Non è prevista né una durata minima né una massima.

1. FINALITÀ FORMATIVE

Colmare il divario che esiste fra il ricercatore accademico e l'operatore pratico, formando un ricercatore professionista che unisca l'esperienza pratica con le basi metodologiche necessarie per svolgere in maniera corretta ed efficace il suo lavoro.

Alla fine del corso egli dovrebbe disporre di una più solida preparazione metodologica, di una più vasta gamma di strumenti e di un più ricco e diversificato bagaglio di esperienze di ricerca. Soprattutto dovrebbe essere addestrato a valutare criticamente gli strumenti che ha a disposizione in funzione delle finalità che si prefigge.

L'ampliamento ad altre sedi permette di inserire docenti con competenze teoriche e pratiche nel settore della comunicazione (marketing, pubblicità etc.).

Il profilo professionale che si vuole formare è il ricercatore sociale, con particolari competenze riguardo al settore delle opinioni e degli atteggiamenti, e inoltre della comunicazione sociale e d'impresa.

gli sbocchi professionali:

Il master si è mostrato particolarmente efficace dal punto di vista dell'inserimento e dell'orientamento professionale, come mostrato dal seguente elenco diviso per cicli e per tipo di sbocchi.

studenti del 1° ciclo (2002-2003)

hanno trovato sbocchi nelle professioni legate alla ricerca sociale:



— I.F. è stata assunta stabilmente dal CENASCA / CISL di Roma e dirige ricerche con fondi europei.

— M.C. è stata assunta dall'Osservatorio delle Politiche Sociali presso la Provincia di Udine.

— Danilo Ferrando è stato assunto nell'ufficio ricerche dell'AIE (Associazione Italiana Editori a Milano).

— I.R. è stata assunta da una cooperativa come coordinatrice tecnico-organizzativa di un progetto di ricerca gestito per conto di un Comune.

— G.N., già funzionario della regione Piemonte al momento di seguire il master, è stata nominata titolare di un'indagine esplorativa nella Direzione in cui lavora, entrando così a far parte dei quadri dirigenziali dell'Amministrazione.

— F.B. lavorava già alla Regione Toscana ma è stato inserito in una struttura di staff dell'alta dirigenza e iscritto all'albo docenze interno all'Ente.

— L.B., R.R. ed E.V. hanno costituito l'associazione FEMIS che si occupa di ricerca sociale.

— Lia Orzati lavora come ricercatrice sociale per la Provincia di Genova. E' disposta a dare info sul master: potete contattarla al suo uffico (tel. 010/5497585) e al suo mail: orzati.l@provincia.genova.it.

— S.I. ha un contratto di collaborazione specialistica con l'ARPAT, Sistema toscano per l'Educazione Ambientale.

— G.G. lavora come "consulente a tempo pieno" presso la Fondazione IARD di Milano e dirige progetti di ricerca di interesse nazionale.

— S.S. ho trovato lavoro in una società di comunicazione.

— C.R. ha un contratto di collaborazione con la società Conform che lavora per la Provincia di Genova.

— V.T. ha un contratto a progetto con l'Anci Toscana con incarico di ricercatrice junior nell'ambito dell'osservatorio sull'innovazione nelle Pubbliche Amministrazioni e un altro contratto a progetto con l'Associazione Progetto Arcobaleno come responsabile del servizio di orientamento volto a promuovere e sostenere l'imprenditorialità femminile e straniera.


hanno trovato sbocchi nella carriera accademica o nella docenza:

— M.F. ha vinto il dottorato in Sociologia e ricerca sociale presso la Facoltà di Sociologia dell'Università di Trento.

— Valeria Pastore ha lavorato due anni come consulente per la Regione Liguria e poi vinto a Genova il dottorato in Metodologia della ricerca nelle Scienze Umane.

— G.I. insegna Metodologia e Tecniche della Ricerca Sociale nei corsi di laurea in servizio sociale, esperti terzo settore ed educatori professionali della facoltà di Scienze della Formazione di Caltanissetta.

studenti del 2° ciclo (2003-2004)

hanno trovato sbocchi nelle professioni legate alla ricerca sociale:



— Tiziana Bartolucci è stata assunta come Direttore di Ricerca nella sede regionale di Perugia dell'Eurispes.

— Alice Melpignano, dopo aver lavorato presso la ditta di sondaggi Tolomeo Studi e Ricerche di Treviso e la SWG di Trieste, è stata assunta come ricercatrice senior da Publica Res, una nuova società di ricerca sociale che ha sede a Trieste. E’ disposta a dare info sul master: potete contattarla all'indirizzo ciceberenice@hotmail.com.

— Davide Recchia è stato assunto dall'IREF, istituto di ricerca sociale di Roma. in qualità di ricercatore.

— A C.D. l'Istituto per la Ricerca Sociale di Milano ha affidato il coordinamento di un progetto di ricerca con lo status di ricercatore.

— F.I. collabora con ARSANITÁ Toscana (Azienda regionale della sanità) in qualità di ricercatore junior.

— V.M. collabora con l'IRES, ente semi-pubblico per la ricerca sociale.

— A.C. ha un co.co.co con l'Osservatorio Mercato del Lavoro della Provincia di Arezzo.

— C.P. sta conducendo una ricerca sul sentencing dei Tribunali per i Minorenni italiani che verrà pubblicata su una rivista di magistrati.

— P.U. già lavorava alla USL di Cesena, e ha visto valorizzata la sua capacità di impostare progetti di ricerca.


hanno trovato sbocchi nella carriera accademica o nella docenza:



—Elisa Martini ha vinto il concorso per il dottorato in Sociologia e Ricerca Sociale presso l'università di Trento.

—L.V. ha vinto il concorso di dottorato in Sociologia e Ricerca Sociale presso l'università di Verona.

—A.R. sta facendo un PhD alla London School of Economics.

—Daniela Bagattini ha vinto il concorso di dottorato in Metodologia delle Scienze Sociali.

studenti del 3° ciclo (2004-2005)

hanno trovato sbocchi nelle professioni legate alla ricerca sociale:

— Alessandra Lazzari è stata assunta dall'IREF, istituto di ricerca sociale di Roma.

— Eleonora Garosi, Eeleonora Ricci e Barbara Imbergamo hanno fondato "Sociolab", un'associazione culturale che elabora progetti di ricerca sociale. Il sito è www.sociolab.it) . Eleonora Ricci è disposta a dare informazioni sul master: potete contattarla al suo indirizzo di posta elettronica: ricci_ele@yahoo.it

— Laura Pozzoli ha aperto un'agenzia autonoma di ricerche a Pieve di Cento (Emilia). Ha svolto una ricerca sulla percezione della discriminazione per conto della Provincia di Parma. Ci ha scritto: "Il master mi è servito moltissimo, credo sia stato decisivo per il mio lavoro". Potete informarvi con lei scrivendole a laurapozzoli@libero.it.

— G.G. già lavorava all'Agenzia Regionale di Sanità, dove ha ottenuto un incarico per dirigere uno studio sulla cultura organizzativa di alcune associazioni dell'ANPAS Toscana.

— D.T.S. già lavorava alla Terna spa, sede centrale di Roma, ma ha visto riconosciuta la sua capacità di lavorare su progetti diversi, dove serve impostare un'indagine "qualitativa" e costruire strumenti di rilevazione.

— E.D.P. è stato promosso a un lavoro di maggiore responsabilità entro la ditta Ormes consulting di Genova.

— S.V. collabora con l'IREF, istituto di ricerca sociale di Roma.

— K.V. collabora con Transcrime, un centro studi sulla criminalità internazionale collegato all'Università Cattolica di Milano.

— Annamaria De Amicis ha redatto con alcuni colleghi un progetto di ricerca volto ad indagare i fabbisogni formativi nelle piccole e medie imprese in Italia. Attende finanziamenti.

— Annalisa Petri continua a lavorare nell'ARCI di Pontedera e si è qualifcata come esperta di ricerca empirica. È disposta a dare info sul master: potete contattarla all'indirizzo annalisapetri@libero.it

hanno trovato sbocchi nella carriera accademica o nella docenza:

— Mirian Agus è stata assunta come tecnico laureato di laboratorio presso il Dipartimento di Psicologia dell'Università di Cagliari e ha ottenuto un insegnamento in "Metodologia della ricerca in psicoterapia". È disposta a dare informazioni sul master: potete contattarla al suo uffico (tel. 070/675.75.24) e al suo mail: mirian.agus@inwind.it

— Raffaella Cavallo ha avuto un incarico di insegnamento di metodologia all'università di Trieste, sede staccata di Pordenone. E' disposta a dare info sul master: potete contattarla all'indirizzo raffaella.cavallo@tin.it

— C.M. sta sostenendo un concorso all'Università di Cagliari come ricercatore universitario e per ora lavora come psicologa in un centro di ricerca presso il Comune di Bracciano.

— E.R. ha vinto il concorso per il dottorato in Metodologia delle Scienze Sociali.

studenti del 4° ciclo (2005-2006)

hanno trovato sbocchi nelle professioni legate alla ricerca sociale:

— M.A. lavora come psicologa in un centro di ricerca presso il Comune di Bracciano.

— M.B. è responsabile delle politiche sociali dell’ARCI di Prato

— T.B. come intervistatrice presso la ditta Adacta di Napoli.

— C.C. svolge ricerche sociali presso l’ASL di Empoli.

— V.C. è addetta ai clienti nella Cassa di Risparmio di Firenze.

— R.C. lavora come ricercatore presso la SWG (azienda leader nei sondaggi telefonici) di Trieste.

— E.G. svolge attività di ricercatrice free lance, specialista nella redazione di questionari.

— D.N. lavora come intervistatrice presso la ditta Adacta di Napoli.

— V.N. lavora nel settore esportazione di un’azienda alimentare abruzzese

— F.N. collabora con Eurispes Toscana ed è in attesa di firmare un contratto con questo ente di ricerca.

— A.P., in seguito all’esperienza dello stage, ha firmato un contratto con la Regione Campania per un monitoraggio delle politiche giovanili.

— K.V. è consulente free lance per ricerche sociali con specializzazione per le ricerche su paesi in via di sviluppo.

hanno trovato sbocchi nella carriera accademica o nella docenza:

— M.G.F. è tecnico laureato presso il dipartimento di Scienze neurologiche e psichiatriche nell’Università di Firenze.

— C.M. è docente a contratto di Psicologia dello Sviluppo nell’Università di Cagliari e coordinatrice pedagogica di un asilo nido.

— M.P. è docente a contratto di Sociologia Generale nell’Università di Udine e titolare di assegno di ricerca.

— V.S. ha una collaborazione (ben) retribuita in qualità di tutor presso la facoltà di Scienze Politiche dell’Università di Bologna.

— D.S. è assegnista presso il Laboratorio ADPSS-Sociodata, al Dipartimento di Sociologia e Ricerca Sociale dell'Università di Milano-Bicocca.

2. Attività formative

Le attività formative del master sono:

InsegnamentoOre Didattica FrontaleCFU
Concetti fondamentali per la ricerca sociale404
Costruzione di un questionario202
Dal marketing strategico alla comunicazione d'impresa202
Ermeneutica della comunicazione202
I focus groups203
Interviste in profondità, storie di vita202
Introduzione all'analisi dei dati con il linguaggio SPSS202
Introduzione all'analisi multivariata dei dati delle scienze sociali405
Percorsi e strumenti di ricerca su valori, atteggiamenti e opinioni404
Percorsi e strumenti di ricerca sugli usi del tempo202
Percorsi e strumenti di ricerca sui media202
Percorsi e strumenti sui rapporti tra le generazioni202
Percorsi e strumenti di ricerca sulla cultura politica202
Percorsi e strumenti di ricerca sulle preferenze politiche e i risultati elettorali202
Percorsi e strumenti di ricerca di valutazione delle polituche pubbliche202
Sondaggi e interviste202
Totali parziali40040
Stage5
Prova finale15
Totale60

Per una descrizione dei corsi svolti lo scorso anno accademico ed una presentazione dei docenti potete visitare la pagina dei corsi e dei docenti con i nuovi programmi per l'anno accademico 2006-2007..

La frequenza alle attività formative è obbligatoria.
Al termine dei corsi e prima delle verifiche di profitto, il Coordinatore del Master invierà alla competente Segreteria Post-Laurea l'elenco degli studenti che hanno regolarmente frequentato i corsi.

3. Gli esami

Gli esami consistono in grande maggioranza in prove pratiche come effettuazione di interviste, compilazione di questionari, stesura di disegni di ricerca, analisi di dati, etc.

4. La prova finale

La prova finale consiste nella discussione critica dell'esperienza di ricerca svolta durante lo stage, con eventuale esibizione di lucidi, diagrammi etc. Non è prevista la consegna di testi scritti.

La votazione della prova finale è espressa in centodecimi ed eventuale menzione della lode.

Il candidato che, trascorso il termine ultimo per la prova finale, non avrà conseguito il titolo, potrà accedere nuovamente al corso di master, previa selezione, con riconoscimento delle attività svolte e dei crediti maturati.

In ogni caso il Comitato Ordinatore del master si riserva di valutare le attività svolte che potrebbero dar luogo a debiti didattici a carico dello studente che si reiscriva al corso dopo qualche tempo.

Concorre alla votazione finale il voto medio riportato nelle verifiche intermedie che sarà calcolato con media aritmetica semplice.

5. Organi

Il Coordinatore del Corso è il Prof. Alberto Marradi. Il Comitato Ordinatore è composto dai Professori: Alberto Marradi (ord. / Univ. di Firenze), Clelia Mazzoni (ord. / Seconda Univ. di Napoli), Paolo Montesperelli (ord./ Univ. di Salerno), Giovanni Di Franco, Maria Concetta Pitrone (ord. / Univ. di Roma).

6. Titolo di studio

Il titolo di master di primo livello in Percorsi e strumenti di ricerca sulla società e la comunicazione è rilasciato dal Rettore dell'Università di Firenze.

7. Titoli e modalità di accesso al corso

Al corso di Master in Percorsi e strumenti di ricerca sulla società e la comunicazione si accede mediante una selezione pubblica, secondo le modalità di seguito specificate.

7.1 Titoli per l'accesso

Al Corso Master possono iscriversi i candidati in possesso di uno dei seguenti titoli di studio:

— Laurea (triennale) appartenente a TUTTE le Classi;

— Laurea specialistica appartenente a TUTTE le Classi;

— TUTTE le Lauree del vecchio Ordinamento;

— Titoli di studio conseguiti all'estero valutati equivalenti dal Comitato Ordinatore.

— Altri titoli: diploma di assistente sociale ai sensi della legge 1/2002, purché unito ad un diploma di scuola media superiore

7.2. Posti disponibili

Il numero massimo delle iscrizioni è 50.

Il corso non sarà attivato qualora le iscrizioni siano inferiori a 12; in tal caso si darà luogo al rimborso delle quote di iscrizione eventualmente versate.

7.3. La domanda di partecipazione

La domanda di partecipazione alla selezione per l'ammissione al corso di Master, indirizzata al Rettore, compilata sull'apposito modello (disponibile all'indirizzo www.unifi.it/master), dovrà contenere:

La domanda dovrà essere consegnata, o comunque pervenire, alla Segreteria Post-Laurea per i Master ed Esami di Stato (Via P.A. Micheli n. 30, 50121 Firenze) entro le ore 13 del giorno 19 ottobre 2007. Saranno considerate valide anche le domande spedite con raccomandata, purché pervenute non oltre tale data. Le domande comunque recapitate dopo la scadenza del termine non avranno seguito.
Alla domanda di ammissione dovrà essere allegata l'attestazione del versamento di 30 euro non rimborsabili quale contributo per spese di gestione amministrativa, da versare sul conto corrente postale n. 2535 intestato alla Università degli Studi di Firenze. Causale obbligatoria: domanda ammissione per l'a.a. 2007/2008 al corso di Percorsi e strumenti di ricerca sulla società e la comunicazione.
I titoli di studio accademici conseguiti all'estero dovranno essere preventivamente perfezionati dall'Autorità diplomatica o consolare italiana competente per territorio secondo le normative vigenti (tradotti,autenticati, legalizzati e muniti delle previste dichiarazioni di valore). Alla domanda deve essere allegato ogni altro titolo che il candidato intenda presentare (attestati, pubblicazioni, ecc.), da prodursi in copia dichiarata conforme all'originale dall’interessato.
Ogni variazione relativa alle scadenze sarà comunicata esclusivamente mediante avviso sul sito web di ateneo all’indirizzo www.unifi.it/master, in corrispondenza del titolo del master oggetto del presente bando.

7.4. Modalità di Selezione

La selezione dei candidati all'iscrizione al Master consiste nella valutazione dei titoli e dei curricula presentati. A parità di merito saranno comunque preferiti i candidati che già svolgono attività di ricerca come dipendenti o collaboratori di un ente non universitario. I candidati che vogliano avvalersi di questo titolo dovranno documentarlo allegando alla loro domanda di ammissione una semplice dichiarazione di un responsabile dell'ente su carta intestata dell'ente stesso.

Ufficiosamente si precisa che la selezione è quasi certamente simbolica, perché sono ammessi 50 partecipanti, mentre negli anni passati le domande sono sempre state al massimo 30.

7.5. La domanda di iscrizione

Gli ammessi al master dovranno presentare domanda di iscrizione, indirizzata al Rettore, compilata sull'apposito modello (disponibile all'indirizzo www.unifi.it/master ) completa di marca da bollo da 14,62 euro.
La domanda deve essere integrata dalla seguente documentazione:

La domanda dovrà essere consegnata alla Segreteria Post-Laurea per i Master ed Esami di Stato (Via P.A. Micheli n. 30, 50121 Firenze) entro le ore 13:00 del giorno 8 novembre 2007. Scaduto tale termine gli interessati che non avranno ottemperato a quanto sopra saranno considerati rinunciatari.

7.6 Tasse di Iscrizione

L'importo della quota di iscrizione al corso è di 2.500 euro da pagarsi in due soluzioni: la prima rata di 750 euro dovrà essere pagata entro la data di scadenza delle iscrizioni; la seconda rata di 1.750 euro dovrà essere pagata entro il 10 marzo 2008. Il documento attestante il pagamento della seconda rata dev'essere consegnato alla competente Segreteria Post-Laurea.

Il pagamento potrà essere effettuato tramite:

L'eventuale rinuncia all'iscrizione non dà titolo al rimborso di quanto versato.

7.7 Borse di sudio

Saranno stanziate borse di studio - di importo pari alla quota di iscrizione e soggette a tassazione secondo la normativa vigente – che verranno attribuite al 10% degli studenti iscritti che, all’atto dell’iscrizione, presentino una Attestazione dell'Indicatore della Situazione Economica Equivalente (ISEE) che dimostri un reddito corrispondente alla fascia A di reddito ISEEU, come definita per l'a.a. 2007/08 dal Consiglio di Amministrazione ai sensi dell’art. 14, comma 1, lettera h, dello Statuto dell’Università degli Studi di Firenze.
L'Attestazione dell’Indicatore della Situazione Economica Equivalente (ISEE) sarà relativa all’anno solare precedente rispetto all’anno accademico al quale lo studente risulta iscritto.
Ove il numero degli aventi diritto risulti superiore al numero delle borse disponibili, si farà riferimento al voto da ciascuno riportato nella prova finale di master; in caso di ulteriore parità, alla minore anzianità anagrafica.

Valid HTML 4.01! Valid CSS!