benvenuti su Paideia

Erika Cellini Dottoressa di ricerca in Metodologia delle Scienze Sociali, attualmente tiene vari corsi di argomento metodologico presso la Facoltà di Scienze Politiche di Firenze. La sua tesi di laurea ha vinto tre premi. Il più importante dei vari saggi finora pubblicati è, con Roberto Fideli, Gli indicatori di integrazione degli immigrati in Italia. Alcune riflessioni concettuali e di metodo, «Quaderni di Sociologia» XLVI, 28: 60-84 (2002).

Indice

Introduzione

1. L'osservazione come attivitā cognitiva

1.1. Observation is Theory Laden

1.2. Linguaggio osservativo e linguaggio non osservativo

1.2.1. Osservazione con categorie fattuali e con categorie interpretative

1.3. La percezione

1.3.1. Sensazioni e percezioni

2. Nascita e sviluppo della ricerca con osservazione

2.1. Gli albori della ricerca sociale mediante osservazione: la Scuola di Chicago e le esperienze degli etnologi

2.2. La ricerca mediante osservazione non partecipante

3. L'osservazione come strumento

3.1. L'osservazione non reattiva: definizione e aspetti

3.2. Reattivitā ed effetto perturbante dello strumento

3.3. Osservazione diretta e indiretta

3.4. L'osservazione diretta

3.4.1. Il ruolo del ricercatore secondo la dimensione partecipazione/non partecipazione

3.4.2. L'osservatore giā partecipante

3.4.3. L'osservazione e il suo ambiente

3.4.4. Il grado di consapevolezza di essere osservati

3.4.5. Il grado di strutturazione dello schema di rilevazione

3.4.6. Tipologie degli strumenti osservativi

3.5. Pregi e limiti dello strumento

4. Sistemi di rilevazione che comprendono l'osservazione non reattiva

4.1. Le immersioni e le letture

4.2. Il problema della scelta dei casi

4.3. Il problema della generalizzazione

4.4. L'accesso al campo

4.5. Non sempre l'osservatore č uno solo

5. La registrazione

5.1. Il sistema di registrazione

5.2. La memoria

5.2.1. Memorizzazione e ricordo

5.3. Gli appunti sul campo e il diario etnografico

5.3.1. Appunti descrittivi e appunti interpretativi

5.3.2. Gli appunti metodologici

5.3.3. Gli appunti personali

5.4. Gli schemi strutturati

5.5. I supporti

5.5.1. Fotografia e video-ripresa: le opportunitā che offrono

5.5.2. La registrazione audio dei dialoghi

6. Il sistema di ricerca e l'osservazione

6.1. I sistemi di ricerca che usano l'osservazione non reattiva in laboratorio

6.2. Gli oggetti dell'osservazione

6.2.1. L'interazione secondo la Nuova Scuola dello Iowa

6.2.2. Il Public Realm e il comportamento in luogo pubblico

6.2.3. Gli studi etnometodologici

6.3. Gli obiettivi cognitivi della ricerca con osservazione

6.3.1. Descrizione e spiegazione

6.3.2. Concettualizzazione e classificazione

6.4. Strategie di ricerca

Conclusioni

Bibliografia